StellarX: Sciopero di liberazione contro Bitcoin e Ripple

StellarX appare come una nuova interfaccia utente per il trading di valute criptate. L’uso è apparentemente gratuito per tutti i partecipanti. La domanda è: Qual è la motivazione per portare qualcosa sul mercato gratuitamente? Sembra che Stellar voglia emanciparsi da Bitcoin e distinguersi dal suo concorrente Ripple.

I problemi che sorgono con i mercati azionari centralizzati sono attualmente ronzio allarmante attraverso le colonne di notizie. Manipolazione del corso Bitcoin e gli attacchi alle infrastrutture sono i benvenuti foraggio per i piangenti FUD, la fiducia della comunità potrebbe essere maggiore. Una nuova piattaforma di trading che vuole ripulire un po’, sta entrando in tutto questo caos: StellarX.

StellarX – una borsa valori decentrata di Bitcoin evolution?

Una cosa prima di tutto: Bitcoin evolution opinioni StellarX non è una borsa valori decentralizzata. Così, gli operatori sottolineano sulla loro home page: “StellarX non ha un portafoglio ordini o un proprio sistema di trading. Anche se Bitcoin evolution può sentirsi come un DEX perché stai facendo trading dal tuo portafoglio e tutto è risolto in catena, noi non siamo uno scambio. Siamo fondamentalmente una – abbastanza buona – GUI per la rete pubblica Stellar”.

La propaggine della rete Stellar si riferisce quindi all’essere semplicemente un’interfaccia utente grafica per il crypto trading. In questa affermazione nasconde in definitiva anche l’obiettivo della nuova piattaforma Stellar. Ma prima che uno possa capirli, si pone la domanda:

Bitcoin evolution è davvero libero?

La risposta è un sì ambiguo, perché inizialmente ogni transazione costa 0,00001 XLM. Ciò è dovuto alle caratteristiche di base della rete decentrata. Perché nel protocollo Bitcoin evolution è fermamente ancorato al fatto che ogni transazione costa una tassa di 0,00001 lumen. Tuttavia, l’azienda si impegna a raggruppare e rimborsare questi costi sulla sua homepage. Bitcoin evolution aggiunge le commissioni per ogni transazione e le restituisce agli utenti una volta alla settimana.

Ma le tasse possono verificarsi anche altrove. Questo perché i token che possono essere scambiati tramite l’interfaccia utente sono token di fornitori terzi. Se si desidera ritirarli nuovamente in un secondo momento, ad esempio, è necessario elaborare questo servizio tramite fornitori terzi, il che può comportare costi aggiuntivi. In linea di principio, tuttavia, la piattaforma è gratuita. Anche l’obiettivo implicito di StellarX si colloca a questo punto:

Indipendenza da Ripple e Bitcoin
Stellare come nuova infrastruttura – contro la moneta bancaria Ondulazione
Al momento il credo in termini di adattamento è spesso ancora: Blockchain? Sì. Sì. Sì. Bitcoin? No, sono bravo. Succede spesso che le aziende cercano di acquisire la tecnologia sotto le valute cripto, ma si allontanano da loro. Tuttavia, se StellarX prevale, questo può cambiare. In definitiva, la nuova piattaforma spinge la rete Stellar e può quindi garantire una maggiore stabilità dei prezzi e un maggiore adattamento a lungo termine.

Perché se StellarX si afferma come piattaforma di trading, aumentano anche le possibilità che le banche in particolare si occupino dell’uso dei gettoni Stellar. Con l’obiettivo di affermarsi come canale di pagamento transfrontaliero, Stellar attacca infine Ripple e la moneta bancaria XRP.

Indipendenza da Bitcoin
La rete può anche essere più indipendente da Bitcoin. Bitcoin è ancora la principale valuta di crittografia – anche i movimenti di prezzo delle vecchie monete sono ancora fortemente orientati verso Bitcoin. Questo è uno dei motivi di questa dipendenza, che si può scambiare Altcoins solo raramente direttamente contro Fiatwährungen. Una deviazione via Bitcoin è spesso necessaria.

Con StellarX Stellar può infine emanciparsi da questa dipendenza. Il fatto che StellarX Stellars XLM può essere scambiato direttamente con valute fiat e monete stabili significa che anche qui si può compiere un passo verso l’indipendenza.

Conclusione: Vale la pena dare un’occhiata
Che si tratti di un’interfaccia grafica utente, di una borsa valori decentralizzata o di una piattaforma di trading per la crittografia delle valute è di secondaria importanza. L’aspetto cruciale è che StellarX prende sul serio la richiesta di una maggiore indipendenza dalle autorità centrali e crea un importante terreno fertile per ciò di cui l’ecosistema ha attualmente bisogno: l’adattamento della tecnologia a catena a blocchi.

Comments are closed.